Louis Vuitton Cup: Luna Rossa sul 3 a 1

Estremamente avvincente la cronaca della regata, a partire dalla tattica in partenza, con Gavin Brady che chiama la destra del campo e Dickson che l’ottiene, mentre Luna Rossa taglia centrale e sottovento. Per metà della prima bolina, le barche rimangono parallele e pari, con BMW ORACLE Racing sulla destra, poi la barca italiana si avvantaggia su un vento migliore a sinistra e da quel momento, difende la posizione.

La rottura di un "flipper" su USA 98 rende impossibile "cazzare" il genoa nella maniera ideale, ma questo non impedisce a Dickson di lanciarsi in un serrato "duello di virate". Alla prima boa, Luna Rossa ha circa una lunghezza e 13" secondi di vantaggio. Il team italiano sceglie di correre la seconda bolina sulla destra mentre BMW ORACLE Racing opta per il lato opposto.

Alla seconda boa Spithill estende il vantaggio fino a 29". Dickson cerca di accorciare le distanze nell’ultima poppa ma oltre 150 metri di "gap" non sono facili da recuperare, soprattutto quando il team che è avanti non lascia alcuna chance di rimonta. Segnaliamo che nelle regate di oggi anche Emirates Team New Zealand si è assicurata il terzo punto sugli spagnoli di Desafío Español.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Louis Vuitton Cup: Luna Rossa sul 3 a 1