Luce e gas: bollette in aumento

A tuonare contro gli aumenti è il Codacons, il Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori. “Le famiglie – afferma il portavoce dell’associazione Carlo Rienzi – sono già alle prese con gli effetti dell’aumento dei prezzi dei carburanti e quelli del gasolio da riscaldamento. Ulteriori aumenti delle tariffe peserebbero non poco sui bilanci familiari. Per questo chiediamo la sospensione di qualsiasi aumento almeno fino a questa estate”. Il Codacons chiede infatti un intervento diretto del Governo, al fine di sospendere i preannunciati aumenti delle tariffe elettriche e gas. Per quanto riguarda il gas (le cui tariffe aumenterebbero in relazione alla decisione del Tar che ha annullato una delibera dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas con la quale erano stati rivisti i costi riconosciuti ai distributori per l’acquisto del metano) il Codacons invita l’Authority ad appellarsi al Consiglio di Stato e a non applicare alcun aumento delle tariffe fino a che la sentenza non sarà diventata definitiva. L’autorità dell’energia, infatti, deve ancora prendere una decisione in merito ai rincari. Sembra però assai difficile uno slittamento degli aumenti, sopratutto a causa del consistente incremento del costo del petrolio e della stessa sentenza del Tar.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Luce e gas: bollette in aumento