Madagascar: animali in fuga da NY

Marty, la zebra, è un sognatore ed un avventuriero. Il suo desiderio è quello di
scoprire la vita selvatica e sogna di vivere in mezzo alla "Natura". Sono
questi i divertentissimi personaggi di Madagascar, il nuovo film d’animazione
firmato DreamWorks. Nelle sale dal 2 settembre, il cartoon racconta le peripezie
di un gruppo di animali in fuga dalle loro gabbie; un leone, una giraffa, una
zebra e un ippopotamo che per la prima volta se la devono cavare senza i "Sapiens",
cioè gli uomini che li accudiscono al Central Park Zoo. A dire il vero non sono
soli, anzi, a svolgere un ruolo fondamentale nell’intera vicenda troviamo
quattro pinguini, i primi ad aver elaborato il modo per scappare da New York. La
zebra Marty, una volta venuto a conoscenza del piano, non ha resistito al
"richiamo della natura". Scappando, ha coinvolto anche i suoi amici, usciti
dallo zoo per cercarlo e per riportarlo a casa. Tutti gli animali, però, sono
stati catturati alla stazione centrale della "City" e, grazie (o per colpa,
come direbbe Alex) all’intervento di alcuni animalisti, sono stati spediti in
Africa su una nave.
Ma
i pinguini non ci stanno e sabotano l’imbarcazione, causando tra l’altro la
caduta di Alex, Melman, Marty e Gloria. I quattro animali si salvano, ma si
ritrovano naufraghi sull’isola di Madagascar, dove dovranno arrangiarsi per
sopravvivere in mezzo alla natura più selvaggia. Dopo Shrek e Sharktale,
DreamWorks conferma con
Madagascar il successo dei film d’animazione digitale, genere che raccoglie
un pubblico sempre più vasto, di qualsiasi età. La pellicola, diretta Eric
Darnell, Tom McGrath, è distribuita dalla United International Picture a partire
dal 2 settembre 2005.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Madagascar: animali in fuga da NY