Magny Cours attende il WTCC

Il pilota italiano ha fatto segnare il
miglior tempo in un confronto diretto con Dirk Muller (attuale leader del campionato)
e il compagno di squadra Antonio Garcia. In beata solitudine, in Olanda e sempre con la BMW 320i E46, ha provato il campione europeo in carica Handy
Priaulx, quarto con 9 punti. Mentre la squadra Alfa Romeo, che ha in James Thompson
l’uomo nel vertice della classifica piloti con 12 punti, è scesa in pista a Fiorano per effettuare alcuni sviluppi della frizione.
Sperimentazioni resesi necessarie per risolvere il problema che ha fermato Fabrizio Giovanardi sulla linea di partenza di
gara 2 a Monza. La Chevrolet, sul circuito di Brands Hatch in Inghilterra, ha lavorato
su assetto e frizione. Per valutare i risvolti dei test occorrerà attendere la
gara di Magny Cours in programma per domenica 1 maggio, dove scenderanno in
pista 33 piloti. Sempre ottima, anche nel secondo
appuntamento WTCC, la presenza della pattuglia tricolore sia per il campionato assoluto sia per quello riservato ai piloti indipendenti. A fianco dei piloti già citati vi sono: Nicola Larini (Chevrolet Lacetti), Roberto Colciago e Adriano De Micheli (Honda Accord Euro-R), Alessandro Balzan (Seat Toledo Cupra), con le BMW 320i E46 Gianluca De Lorenzi, Stefano
D’Aste, Giuseppe Cirò e Stefano Valli, ed infine i piloti con le Alfa Romeo 156 S2000 Salvatore Tavano e Andrea
Larini.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Magny Cours attende il WTCC