Mal di schiena: i perché in un libro

Il libro, edito da Sonzogno, si pone come scopo quello di esplorare, attraverso l’esperienza di neurochirurghi e fisiatri, un disturbo che oggi colpisce, almeno due volte nel corso dell’esistenza, circa l’80% della popolazione mondiale. L’Istituto Humanitas, sorto nel 2004, da sempre adotta la filosofia della "centralità del malato e della sua dignità come persona" e, coerentemente, anche "Il grande libro del mal di schiena" non si candida ad essere il solito appetibile manuale di autocura, ma un valido strumento per riconoscere il dolore alla schiena, in modo tale da prevenire possibili comportamenti sbagliati e quindi sconfiggerlo, almeno nei casi più lievi. A questo proposito, importanti sono le professionalità che hanno collaborato all’edizione, tutte dell’Istituto Humanitas: si va infatti dal professor Riccardo Rodriguez y Baena, primario di Neurochirurgia di fama internazionale, al dottor Paolo Gaetani, specialista in Neurochirurgia e Neurofisiologia clinica, fino al dottor Lorenzo Panella, responsabile dell’Unità Operativa di Riabilitazione e Recupero Funzionale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Mal di schiena: i perché in un libro