Mamma in minigonna, niente battesimo

Don Loris Fregona avrebbe infatti affermato che il richiamo alla signora Chiara è avvenuto "per proteggerla dai giudizi della comunità". Una premura che la donna, tornata in chiesa a cerimonia già iniziata dopo il cambio d’abito, non sembra aver gradito. Chiara sembra infatti intenzionata ad adire le vie legali per il comportamento del sacerdote.Finita sulle pagine del “Corriere del Veneto” e de “Il Treviso”, la vicenda racconta di una donna in lacrime dopo l’osservazione del sacerdote (in pratica un aut – aut), avvenuta prima e a cerimonia appena iniziata, davanti alle famiglie e agli altri invitati. Mentre si attende un intervento del vicario generale, Corrado Pizziolo, Chiara e i suoi familiari si dicono rammaricati per la vicenda e per le mancate scuse del sacerdote.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Mamma in minigonna, niente battesimo