Maturità 2010: tracce in anticipo o bufale?

Per il secondo anno consecutivo, la Polizia postale e delle comunicazioni e Skuola.net, sito di riferimento per i maturandi, sono insieme per la campagna di sensibilizzazione "Maturità al sicuro".La campagna si concluderà il 21 giugno, alle ore 21.00, quando un rappresentante della polizia postale e delle comunicazioni sarà ospite di "Notte Prima degli Esami", la tradizionale trasmissione in web-tv realizzata da Skuola.net per rispondere a tutti i quesiti dei maturandi in relazione alle informazioni che circolano sulla Rete nelle ore immediatamente precedenti la prima prova d’esame."Sono 10 anni che assistiamo gli studenti che preparano la maturità e puntualmente ci troviamo di fronte a maturandi che credono di poter trovare le tracce in Rete. Daniele Grassucci, responsabile relazioni esterne del portale Skuola.net spiega che la notte precedente all’esame, il popolo degli insonni e disperati arriva a contare oltre 60 mila connessioni, nella speranza di conoscere le tracce con qualche ora di anticipo. Si è pensato così di coinvolgere la polizia postale e delle comunicazioni in un progetto di sensibilizzazione che potesse coniugare la loro autorevolezza con la nostra capacità di dialogare con i giovani"."L’esame di maturità è uno dei primi banchi di prova per i nostri giovani – afferma Antonio Apruzzese, direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni – pertanto quello che mi sento di consigliare ai ragazzi è di non inseguire sulla rete le false notizie relative alla diffusione anticipata delle tracce d’esame. Altrimenti, conclude Apruzzese, si corre il rischio di perdere tempo prezioso e la concentrazione necessaria per affrontare una prova così importante".Con la campagna "Maturità al sicuro" verrà lanciato online un video virale (uno di quelli destinato a passare da un utente all’altro a mezzo blog, email, instant messenger) realizzato da giovanissimi video-maker che smentisce con ironia le principali leggende metropolitane che ruotano attorno all’esame di maturità e invita, attraverso l’appello della Polizia di Stato, a diffidare da chi dichiara di conoscere in anticipo le tracce d’esame.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Maturità 2010: tracce in anticipo o bufale?