Maturità: la fortuna conta più della preparazione?

Caccia allora alle tracce dei temi su Internet e alle versioni svolte, magari con la speranza che all’esame capiti proprio uno degli esercizi trovati "per caso" in rete. Spazio poi alla tecnologia, cellulari connessi a Internet e dispositivi simili, con il rischio però che la prova venga annullata.E se in tanti ammettono che il bigliettino resta la scelta più efficace, va anche detto che la commissione esterna costituisce l’incognita che più spaventa gli studenti, in quanto difficilmente si potrà ricevere un aiuto da professori che non si conoscono. Grandissima ansia c’è poi per la seconda prova, seguita da vicino dall’orale: per entrambe c’è la paura dell’ignoto, la stessa che costringerà i maturandi a sperare nella fortuna!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Maturità: la fortuna conta più della preparazione?