Maturità regolare per i privatisti, tranne in 2 casi

Ora, l’ultima parola sul diritto di questi candidati a sostenere l’esame nella scuola prescelta, nonché sulla possibilità stessa di sostenere la maturità e non perdere l’anno scolastico, spetta al Consiglio di Stato, poiché il Tar del Lazio questa mattina si è pronunciato negativamente. Per quanto riguarda tutte le altre scuole, invece, gli esami potranno proseguire serenamente poiché tutti i privatisti sono stati ammessi alla maturità a seguito della decisione del Consiglio di Stato del 19 giugno scorso. In merito alla situazione dei privatisti è poi tornato ad esprimersi anche il Ministro Fioroni, sottolineando che "Il diritto costituzionale all’esame di Stato nel rispetto della legge è stato garantito a tutti"."Nessuno – ha spiegato il ministro riferendosi ai fatti romani – può confondere il diritto all’esame di Stato con il diritto alla violazione delle leggi. Il dovere della legalità e della serietà appartiene al Paese ed è indispensabile nel sistema di istruzione".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Maturità regolare per i privatisti, tranne in 2 casi