Mauro Marin: dalla schizofrenia al Grande Fratello

Ad anticiparci i contenuti dell’autobiografia di Mauro Marin, intitolata "C’è una cosa che non vi ho detto", è il settimanale "Chi". Scopriamo così che i continui sbalzi d’umore del vincitore del GF10 avevano un significato più profondo, descritto dai medici con la seguente diagnosi: "Schizofrenia affettiva con disturbo bipolare, che comporta sbalzi d’umore che portano a picchi maniacali in stati di agitazione e super euforia alternati a continui cali depressivi".Sempre "Chi" rivela poi stralci del libro in cui il salumiere veneto parla della sua esperienza tra farmaci e camice di forza e di quei provini per il reality show arrivati mentre era ancora un paziente della "struttura" di Montebelluna. Il nulla osta dei medici dell’ospedale e dello psicologo del Grande Fratello 10, il dottor Carlo Alberto Cavallo, hanno consentito a Mauro di partecipare al gioco ed intraprendere un percorso nuovo e importante. Ora, a trent’anni appena compiuti, Mauro ha dimostrato di poter vincere un reality, di poter parlare serenamente dei suoi problemi e chissà… anche affrontare polemiche e critiche che gli pioveranno addosso dopo l’uscita dell’autobiografia "C’è una cosa che non vi ho detto".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Mauro Marin: dalla schizofrenia al Grande Fratello