Microsoft: Gates lascia, nel futuro la filantropia

Si tratta di un’organizzazione umanitaria privata per la lotta a malattie come l’AIDS, soprattutto nel Terzo mondo. Impossibile per Bill Gates non sentire il peso di una scelta da lui stesso definita come "Una decisione difficile".Il 50enne Gates ha però annunciato: "non sarà un distacco totale, in quanto continuerò a lavorare come presidente e advisor sugli sviluppi dei progetti strategici". Ciò significa che Bill Gates continuerà a "coccolare" la sua Microsoft, ma il ruolo di uomo simbolo, a partire da luglio 2008, toccherà all’amministratore delegato Steve Ballmer o al co-fondatore di Microsoft Paul Allen. Infine, Bill Gates ha anche preannunciato una vacanza di ben sette settimane: "il più lungo mai preso da quanto c’è Microsoft" (dal 1975). A chi pensa che la società potrebbe accusare il cambiamento, Gates risponde: "Credo che Microsoft possa attraversare la transizione senza perdere un colpo".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Microsoft: Gates lascia, nel futuro la filantropia