Microsoft: Longhorn diventa Windows Vista

Nella sezione del sito ufficiale Microsoft dedicata al nuovo "Windows Vista", il colosso dell’informatica presenta la realtà di oggi, dove coesistono sempre più modi di comunicare, una moltitudine di informazioni e sempre maggiori cose da fare. Con l’introduzione di Windows Vista, Microsoft intende migliorare il rapporto dell’utente con il proprio Pc, rendendolo ancora più facile da usare. Un concetto di "clear ways” che ritorna ad ogni singolo step della presentazione per lanciare, senza mezzi termini, una nuova idea di chiarezza sia per quel che riguarda l’aspetto del neonato OS, si per quel che concerne la rinnovata capacità di organizzazione e uso delle informazioni. Sempre Microsoft punta poi sul tema del “diretto": "Windows Vista" dovrebbe infatti offrire funzionalità di accesso a informazioni, contatti (persone) e dispositivi in modo semplice e già ottimizzato per ottenere le migliori prestazioni possibili. Un primo assaggio di "Windows Vista", il primo non destinato ai soli sviluppatori, dovrebbe arrivare il prossimo 3 agosto, per quella che sarà la prima versione (beta) del successore di Xp. Un prodotto "chiaro" e "diretto" che punta su potenti effetti grafici in 3 dimensioni e sulla funzionalità WinFS (Windows Future Storage), per ricerche che promettono di essere semplici e veloci. Tra le altre novità di "Windows Vista" vanno poi segnalate "Metro", che si candida al ruolo di agguerrito concorrente dell’Acrobat Reader per i documenti elettronici in stile PDF, e il supporto ai sempre più diffusi feed RSS. Migliorato anche il supporto ai notebook, alle reti domestiche e la gestione dei diritti digitali (DRM), senza dimenticare le nuove e numerose funzionalità grafiche, così elevate da richiedere schede video e memoria Ram sempre più potenti. Mentre c’è già chi pronostica azioni legali per l’adozione del marchio "Vista", già in uso da altre società, Microsoft pare invece certa della strada intrapresa, tanto da aver già registrato domini come windowsvista.com e microsoftvista.com (.net; .fr). Dopo "l’esperienza" di Xp ora Microsoft prova a guardare lontano e lo fa in modo "chiaro e diretto" con "Windows Vista".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Microsoft: Longhorn diventa Windows Vista