Microsoft Origami: tra iPod e Notebook

Il progetto segretissimo della società californiana verrà svelato nella sua interezza in occasione del CeBIT di Hannover (Germania), tra i più importanti appuntamenti annuali dell’information and telecommunications technology. Nelle corde di Origami pare ci sia la volontà di porsi come alternativa al noto iPod di Apple, fornendo una soluzione però più vicina allo standard dei Pc. Le parole d’ordine, in pura visione Gates, son quindi: mobilità, intrattenimento e condivisione. Mentre c’è già chi si azzarda a definire Origami come il nuovo simbolo della gamma Lifestyle PC di Microsoft, ciò che pare scontato è che il dispositivo potrà garantire la riproduzione di musica e film, in abbinamento alla gestione di documenti, a quella delle e-mail e alla navigazione Internet. Sempre restando nel campo delle previsioni, seppur supportate da logica deduzione, Origami potrebbe adottare connettività wireless Wi-Fi e Bluetooth, senza dimenticare funzionalità che spaziano dal GPS alle telecomunicazioni. Le anticipazioni rilasciate lo scorso anno da Bill Gates in persona, fanno invece supporre che Microsoft Origami possa pesare all’incirca 600 grammi, per un costo di circa 800 dollari. Com’è logico attendersi da un progetto sul quale è stata creata un’elevata aspettativa (sito con countdown a tre settimane dal lancio), abbinata al massimo riservo ed alla curiosità per l’imminente rilascio di Windows Vista, Microsoft Origami potrebbe rivelarsi come una gamma di prodotti caratterizzati da un design di base e da molteplici configurazioni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Microsoft Origami: tra iPod e Notebook