Microsoft paga la taglia per Sasser

Un annuncio svela ora che i due
"informatori" che hanno collaborato alle indagini potranno finalmente spartirsi la ricca ricompensa. Le
due "spie", i cui nomi restano avvolti dal mistero, collaborarono infatti con le maggiori autorità USA per smascherare l’operato di Jaschan. Il giovane virus-writer tedesco, all’epoca 19enne, venne infatti arrestato dopo circa una settimana dalla comparsa del virus Sasser (maggio 2004), che in pochissimo tempo mandò in “tilt” circa 50.000 computer in tutto il mondo. La ricompensa per la cattura del creatore di Sasser fa parte di un programma di incentivi offerti da Microsoft nell’ambito di
"Anti-Virus Reward Program", un’iniziativa lanciata nel 2003 (budget di circa di 1 milione di dollari), per smascherare i virus writer. Attualmente, restano sulla lista dei ricercati i creatori dei worm MyDoom.B e MSBlast.A e del virus Sobig. Per tutti coloro che forniranno informazioni utili alla cattura, la “taglia” è ancora di 250.000 dollari. Virus-writer wanted… parola dello
sceriffo Microsoft.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Microsoft paga la taglia per Sasser