Microsoft si allea a MCI per il VoIP

MCI Web Calling for Windows Live Call, ad esempio, sarà disponibile attraverso Windows Live Messenger, che presto succederà a MSN Messenger. Oltre 185 milioni di potenziali utenti, già registrati al servizio di instant messaging di Microsoft, potranno così sfruttare la soluzione che combina il software Windows Live ed il Voice over Internet Protocol (VoIP) di MCI. Attualmente, MCI e Microsoft stanno testando il servizio come parte integrante di Windows Live Messenger (limited Beta) e le iscrizioni saranno limitate, almeno all’inizio, ai soli clienti statunitensi. Le chiamate "PC-to-phone" di Microsoft e MCI dovrebbero raggiungere nelle prossime settimane anche paesi come Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. I clienti potranno effettuare e ricevere telefonate da oltre 220 paesi ad un costo che parte da 0,23 dollari al per minute per USA, Canada, U.K. e Ovest europeo, almeno durante il periodo di beta testing. Da sottolineare, inoltre, che al momento dell’iscrizione gli utenti MCI Web Calling riceveranno oltre un’ora di chiamate gratuite, mentre il prezzo finale delle telefonate sarà determinato solo a partire dal lancio ufficiale del servizio, atteso nel 2006. Per quel che riguarda le modalità di accesso al servizio, saranno disponibili "carte" prepagate da 5, 10 o 25 dollari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Microsoft si allea a MCI per il VoIP