Milano ospita La Street Art al Museo

"La forma delle reti" è un’esposizione composta da una selezione di circa 40 opere realizzate su supporti di materiale diverso e, in occasione dell’inaugurazione, partirà una maratona di 24 ore per la realizzazione di un enorme graffito nel chiostro cinquecentesco del Museo.La Street Art in Italia, a tre decenni dalla sua comparsa come fenomeno sociale e culturale, ha ormai guadagnato, tramite le sue influenze sulle arti visive, una rilevanza unica nel panorama della creatività contemporanea. I Graffiti influenzano la grafica pubblicitaria, le campagne di marketing, il gusto di migliaia di persone di tutte le età e ceti sociali.L’arte contemporanea con tutte le sue forme di espressione trova spazio all’interno di un museo tecnico-scientifico: un’opportunità per dialogare con il pubblico in modo innovativo e fornire punti di vista nuovi e differenti attraverso la sperimentazione e contaminazione tra temi, forme e linguaggi. Infatti, se da un lato l’arte, così come la scienza, vuole narrare, catturare e rappresentare la realtà, dall’altro ha la capacità di accorciare la distanza che a volte separa scienza e tecnologia dalla società.Tra gli artisti in mostra, i cosiddetti writers, troviamo: Airone, Atomo, Gatto Nero, Flycat, KayOne, Mambo, Rendo, Senso, Sea Creative, Tawa, El Gato Chimney, Ericsone, Vire, Raptuz, Mr. Wany, Schiavon, Leo, Max Gatto. Segnaliamo, infine, che l’ingresso alla mostra è incluso nel costo del biglietto del Museo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Milano ospita La Street Art al Museo