Mini Scooter E Concept Vs smart escooter

La sfida tra le due importanti case automobilistiche tedesche si sposta nel settore delle due ruote "ecologiche", con due scooter elettrici destinati ad affiancare le vetture per la mobilità urbana del futuro, come smart fortwo electric drive e Mini E. Se dello ve ne abbiamo parlato appena ieri, questa volta è il turno del Mini Scooter E Concept, l’esordio del marchio nel segmento dei veicoli a due ruote.

Il Mini Scooter E Concept è un mezzo basato su un elettromotore integrato nella ruota posteriore e alimentato da una batteria agli ioni di litio, caricabile attraverso un cavo di alimentazione collegabile a una normale presa di corrente.

Lo studio, presentato per la prima volta al pubblico di tutto il mondo al Salone di Parigi 2010, propone uno scooter compatto per il trasporto di due persone, con un design attento alle mode e soluzioni tecnologiche avanzate che richiamano all’essenza del marchio Mini.

Due le varianti di design del Mini Scooter E Concept presenti a Parigi, entrambe con una forte affinità con le automobili del marchio. In questo ambito, sono decisive le dimensioni delle ruote e la loro relazione con l’intero veicolo. I cerchi da 11 pollici del Mini Scooter E Concept donano allo studio un’immagine potente e robusta che ricorda le automobili Mini. Nella vista di profilo, l’impressione viene accentuata dallo slancio delle linee che delimitano il veicolo davanti e dietro, le quali convergono verso l’alto formando un angolo d’inclinazione quasi identico. Il windshield del Mini Scooter E Concept è inserito in una posizione verticale simile a quella del parabrezza delle automobili Mini. Anche la curvatura delle fiancate del Mini Scooter E Concept assomiglia molto alla zona tra il parabrezza e il montante A della Mini.

Se il design rivela numerosi punti in comune con le vetture della gamma Mini, le sorprese arrivano invece dall’utilizzo della tecnologia. Ad esempio, sul Mini Scooter E Concept lo smartphone assume la funzione di chiave, di display e di elemento centrale di comando. La parte interna dello strumento circolare è, infatti, composta da un adapter snap-in per lo smartphone: non appena il guidatore inserisce il proprio telefono cellulare e lo accende, il veicolo è pronto per partire. Questa configurazione del Mini Scooter E Concept offre delle possibilità completamente nuove d’integrazione delle funzioni di infotainment, di comunicazione e di navigazione in un veicolo a due ruote.

Durante la guida, lo smartphone può essere utilizzato, a seconda delle necessità, come sistema di navigazione, come music-player oppure come telefono. Un’interfaccia Bluetooth permette di collegarlo con un casco della Mini Collection dotato di microfono e altoparlante, così che il guidatore può utilizzare la funzione telefonica o accedere alla propria collezione musicale anche in viaggio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Mini Scooter E Concept Vs smart escooter