Miss Italia: fisico mozzafiato e ironia

Loretta Goggi, che si
appresta a presiedere la commissione, torna a Miss Italia dopo l’analoga esperienza negli anni ’70 a Salsomaggiore insieme a
Edwige Fenech. "Da allora – spiega la Goggi – sono uscite dal concorso molte
ragazze davvero brave, come Roberta Capua e Martina Colombari, ma il mio più
grande apprezzamento va a Christiane Filangieri, che è diventata attrice
scegliendo la strada più difficile, quella della prosa. Merita ogni elogio
perché avrebbe avuto successo anche con un percorso meno impegnativo. Lei è
davvero un esempio. Sono contenta di incontrarla a Miss Italia". Loretta
anticipa anche quali saranno i suoi personali criteri di valutazione delle miss:
"ormai – dice – vediamo belle ragazze da tutte le parti, ma fanno centro quelle
che possiedono e sanno mostrare vari requisiti, come del resto occorrono diversi
ingredienti per fare un buon piatto".
Miss Italia 2004 Cristina Chiabotto,
presente alla seconda finale regionale del Trentino Alto Adige, da invece
qualche consiglio alle ragazze che si contenderanno la sua corona: "Per essere
Miss Italia, miss titolata o semplicemente miss di sé stesse, che in fondo è la
cosa più importante, bisogna crederci. Una ragazza deve avere fiducia in sé
stessa, partecipare sì con lo spirito sportivo di chi affronta un gioco sapendo
però che serve a formare, a dare forza al carattere a rinforzare l’autostima.
Questa sarebbe una grande vittoria".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Miss Italia: fisico mozzafiato e ironia