Mobile gaming, migliorare per il futuro

Un risultato che conferma come il mobile gaming sia ancora in uno stato embrionale, con enormi potenzialità di crescita che si contrappongono a barriere che ne limitano la diffusione su larga scala. David Gosen di I-play ha così commentato questo dato: "La buona notizia è che ora sappiamo che cosa limita la crescita del mercato dei mobile games. L’industria deve migliorare l’accessibilità a giochi per dispositivi mobili e, cosa ancora più importante, deve educare i consumatori su dove e come reperire i giochi. Tutta l’industria di settore deve correggere la propria strategia, per assicurare downloads più semplici e processi più immediati." Da quanto emerso dalla ricerca, molte delle limitazioni sembrano infatti venire dalle funzionalità dei telefonini. Circa il 30% degli utenti non sa nemmeno se il proprio cellulare offre la possibilità di scaricare i giochi. Se gli spagnoli si mostrano i più "aggiornati" sulle capacità del proprio cellulare (l’80% le conosce), altrettanto non si può invece dire per i tedeschi (60%). Altre curiosità sono poi emerse alla domanda: "perché non scarichi i giochi per il cellulare?". Il 17,5% degli intervistati ha infatti dichiarato di non sapere come si fa, mentre tra le altre risposte hanno mostrato problemi riguardanti il download ed i contenuti. Si va dai troppi step per l’accesso ai giochi, alla navigazione difficoltosa nei servizi mobili di vendita dei contenuti, sino alla presenza di messaggi non troppo chiari che sconsigliano la prosecuzione del download. A "condizionare" i consumatori è anche la difficoltà nel ritrovare i giochi scaricati all’interno del menu del proprio telefonino e il credito, spesso basso, delle carte prepagate. Secondo la ricerca, però, ad incentivare l’accesso ai contenuti mobili sono le "versioni prova" dei giochi e le raccomandazioni degli amici, almeno per quel che riguarda la fascia di età che va dai 12 ai 15 anni. Alla domanda su "cosa ti potrebbe spingere ad usare di più i giochi sul cellulare?", il 51% degli intervistati ha risposto "un prezzo migliore", il 49% "la presenza di una versione demo-giocabile" e il 30% "i consigli degli amici". Mentre il Web potrebbe rivelarsi presto come la soluzione ideale per semplificare le operazioni di download dei giochi per i telefonini, l’industria del mobile gaming non sembra comunque soffrire in modo particolare delle difficoltà riscontrate dagli utenti. Pur con ampi margini di miglioramento, i ricavi del settore restano comunque in forte crescita. Secondo quanto dichiarato da "Informa Telecoms & Media", le entrate arriveranno a 2,6 miliardi di dollari prima del 2006, segnando una crescita di 1,3 miliardi rispetto allo scorso anno. Il boom del mobile gaming è comunque previsto per il 2010, quando si dovrebbe arrivare a 11,2 miliardi di dollari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Mobile gaming, migliorare per il futuro