Moige: Google e Yahoo proteggano i bimbi

Il Movimento parla chiaro in un Comunicato Stampa apparso il 15/02/2008 sul sito di Genitori.it. A essere precisi la richiesta non arriva direttamente dal Moige ma dalla Vivid Entertainment, una società di produzione di film pornografici. Già, una società di questo tipo che fa richieste per la salvaguardia di ciò che i minori possono trovare navigando.Come già raccontato anche in questa news, una percentuale piuttosto alta di minori viene lasciata sola durante la navigazione. Genitori non presenti… a chi passa il compito di monitorare su ciò che i giovani cliccano? Per il Moige Google e Yahoo rappresentano la chiave, il passaggio tra quel che un adulto può visionare e quello che un minore non dovrebbe trovare: "è necessario che i motori di ricerca, nonché le case produttrici di software, uniscano le forze per progettare assieme alle famiglie modelli tecnologici di filtro e iniziative formative che possano far da contrasto all’esposizione dei minori a contenuti di carattere sessuale sulla rete."

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Moige: Google e Yahoo proteggano i bimbi