Mondiali pallavolo: delusione per l’Italia

Insomma, la qualificazione dei sudamericani è meritata e solo per una serie di fortunate coincidenze la nostra nazionale avrebbe potuto farcela. L’estate calda della nostra pallavolo maschile, con il chiarimento tra la squadra, Montali e la federazione, non lasciava presagire una spedizione trionfale, eppure la speranza di andare a medaglia c’era. Perché il gruppo seppur con alcune novità ha nel blocco della Sisley Treviso il suo asse portante, perché abbiamo tradizione pallavolistica e blasone internazionale, perché soprattutto sperare non costa nulla. Eppure essere fuori dal giro medaglie per il secondo mondiale consecutivo richiede una riflessione sulla fase di stallo del nostro volley maschile, sulla scarsa cura dei vivai, sui troppi stranieri nel nostro campionato. Nulla di nuovo insomma.Del resto a leggere i roster di Brasile, Bulgaria, Polonia e Serbia c’è tanta ‘Italia’ sottorete ed il rammarico cresce. Alla fine dei conti ha pesato tantissimo la sconfitta con la Bulgaria nello scontro diretto al tie break più che quella col Brasile. Già il Brasile: sembra una generazione di fenomeni come lo era l’Italia degli anni ’90 quando vinceva tutto o quasi. Troppo talento nelle mani di Giba, Ricardo, Andrè, Gustavo e una panchina che andrebbe lo stesso a medaglia per pensare che la Serbia di Miljkovic o la Polonia di Swiderski o la Bulgaria possano portargli via il titolo. Dal Giappone riporteremo a casa alla meglio un 5’ posto come quattro anni fa, anche se la finalina a quattro con Francia, Giappone e Russia non sarà una passeggiata anche dal punto di vista mentale. Il futuro della nostra nazionale porta i nomi di Semenzato, Cernic, Savani, Coscione, Lasko, giocatori giovani in grado di integrarsi con chi può dare ancora molto come Fei e Cisolla, ma cominciando ad assumersi qualche responsabilità in più.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Mondiali pallavolo: delusione per l’Italia