Montoya via dalla F1, futuro in Nascar

Ricordiamo che il contratto con la scuderia McLaren, l’attuale team del pilota 30enne, scadrà nel 2007. Quello che per Montoya sa di un vero e proprio addio alla Formula 1 arriva dopo 6 stagioni (2001-2006) dalle alterne fortune.Arrivato in F1 come grande promessa dell’automobilismo (Vincitore campionato Cart nel 1999, 500 Miglia di Indianapolis nel 2000), al suo primo anno (2001) con la Williams BMW ottiene la vittoria al Gran Premio d’Italia e 3 pole position, concludendo il campionato al sesto posto. Nella stagione 2002 le pole position diventano 7, ma Montoya non raccoglie nessuna vittoria, piazzandosi comunque terzo in campionato, così come la stagione successiva (vince a Montecarlo e in Germania). Nel 2004 vince l’ultimo Gran Premio dell’anno, quello in Brasile, ma si tratta di una stagione condizionata dall’annuncio anticipato del passaggio alla McLaren per l’anno seguente.Durante il primo anno alla corte di Ron Dennis, Juan Pablo Montoya vince il Gran Premio di Gran Bretagna, quello d’Italia (con pole position) e l’ultimo in Brasile, terminando la stagione al quarto posto del mondiale piloti. Per la sostituzione del colombiano in casa McLaren numerosi sono i candidati, tra i quali suscita molta curiosità il giovane inglese Lewis Hamilton, attualmente nella GP2 e di sicuro talento.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Montoya via dalla F1, futuro in Nascar