Motocross: a Roma il Night of the Jumps

Parte del Tour Europeo di questo spettacolare sport d’intrattenimento, l’evento torna a regalare le straordinarie acrobazie di freestyler che giocano con la forza di gravità, lanciandosi da piccole rampe per prodursi in evoluzioni a più di venti metri d’altezza. A lasciare a bocca aperta gli spettatori romani saranno ancora una volta "trick" come il "Nothing", il balzo durante il quale il pilota si stacca completamente dalla moto e allarga braccia e gambe come a disegnare una X con il corpo, o il "Fender kiss", con cui il pilota porta la moto in posizione verticale e con il casco "bacia" il parafango anteriore (fender). Bikers scatenati, ma anche tanto contorno: speaker e dj scandiscono live il ritmo al cardiopalmo della gara, fino alla conclusione con giochi pirotecnici e performance a sorpresa. Il Freestyle Motocross, nato negli Stati Uniti negli anni ’90, è ormai diventato una disciplina indipendente, uno tra gli sport più spettacolari ed avvincenti del mondo, nonché un lifestyle. Il primo "Night of the Jumps" europeo si è svolto infatti in Germania solo nel 2001, ma da allora attraversa con successo tutta l’Europa ed è entrato di diritto a fare parte di quel lifestyle che accomuna surfer, snowboarder, skater e tutti gli amanti degli sport estremi. Uno stile di vita trasversale, no-limits, fatto di nomadismo alla ricerca del percorso più estremo: sabato 8 e domenica 9 aprile, questi bikers "randagi" si fermano ancora una volta in Italia per stupire ed ammaliare il pubblico del Palalottomatica.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Motocross: a Roma il Night of the Jumps