MotoGP: a Motegi l’Italia in prima fila

Subito dietro si è piazzata la Yamaha di Valentino Rossi: il sette volte campione del mondo ha fermato il cronometro sul tempo 1’45"991, superando per pochi decimi un velocissimo Marco Melandri classificatosi terzo (1’46"250) con la sua Honda. Grande festa, dunque, per gli appassionati italiani, che si preparano a seguire una delle gare più decisive della stagione. Il Gran Premio di Motegi rappresenta infatti un’occasione imperdibile per riaprire definitivamente il campionato del mondo, con un Valentino Rossi che deve ancora recuperare 21 punti per insidiare la leadership iridata di Nicky Hayden (225 punti). Senza dimenticare che la classifica vede Melandri, appaiato con Pedrosa, indietro di 32 punti e Capirossi di 45. La preda è quindi, per tutti, lo statunitense Hayden, protagonista di un ottimo avvio di stagione e ora un po’ in difficoltà nel confronto con gli avversari, ma forte di un rendimento molto costante. Sul circuito di Motegi, "Kentucky Kid" si dovrà però accontentare della settima posizione in griglia, dietro ai tre italiani, alla Kawasaki di Shinya Nakano, all’altro ducatista Sete Gibernau e a Toni Elias su Honda. Per la gara, Loris Capirossi sembra poter contare sull’intesa perfetta tra la sua Desmosedici GP6 e le coperture Bridgestone, mentre Valentino Rossi, pur non avendo realizzato la pole, si sente a suo agio con l’assetto per la gara. Positive anche le premesse per la gara di Melandri, estremamente motivato dopo la schiacciante vittoria messa a segno in Australia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > MotoGP: a Motegi l’Italia in prima fila