MotoGP: Loris a Misano davanti ai suoi

Ricordiamo tuttavia che la gara sarà molto diversa da quella corsa 14 anni fa, dato che il circuito ora si percorre nel senso opposto. Si tratterà quindi di un nuovo evento per tutti, anche per Capirossi che sul nuovo tracciato ha percorso solo un paio di giri celebrativi durante la settimana del World Ducati Week. Quel che è certo che a non essere mutato è l’affetto che il pubblico italiano, e in particolare dell’Emilia Romagna, è pronto a regalare a Loris Capirossi, in quella sarà la sua ultima stagione in casa Ducati.

"L’ultima volta che ho corso a Misano era il 1993 – ha ricordato Capirossi -, il che vuol dire tanti ma tanti anni fa. Adesso è tutto diverso: allora guidavo una 250cc adesso una MotoGP, allora il circuito andava verso sinistra, adesso verso destra. In giugno ho fatto un paio di giri durante il WDW, e ancora prima avevo fatto lo stesso con una Ducati 1098, quando abbiamo ispezionato la pista con Valentino per la Safety Commission. Il layout è diverso e non penso che sarà facile, specie con la MotoGP. Avere un’ora in più a disposizione, il venerdì, ci aiuterà a capire un po’ meglio la pista che è molto tecnica e con molte curve strette".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > MotoGP: Loris a Misano davanti ai suoi