MotoGP: Rossi fedele alla Yamaha

Il 26enne,
ad oggi, guida la classifica del Mondiale MotoGP 2005 con 120 punti di vantaggio
sugli inseguitori, grazie a 8 vittorie, l’ultima delle quali conquistata nel GP di Germania disputato domenica scorsa.
"Sono molto felice di poter annunciare il proseguimento del mio rapporto con la
Yamaha" ha commentato Valentino. "Lo scorso anno è stato magico, ho vinto la prima gara con la Yamaha e successivamente il campionato. Ho un rapporto fantastico con
l’azienda e la mia squadra, abbiamo lavorato duramente per portare la M1 a questo livello di competitività e la cosa migliore è restare con la Yamaha per un altro
anno." Grande, ovviamente, la soddisfazione dei vertici Yamaha: "E’ il 50° anniversario per la Yamaha ed è qualcosa di speciale per
noi – ha dichiarato Lin Jarvis, managing director di Yamaha Motor Racing – speriamo che i nostri sforzi in MotoGP fruttino un secondo titolo Mondiale per Valentino e la
Yamaha. Siamo soddisfatti di avere Valentino con noi per un’altra stagione e di poterlo schierare nella MotoGP 2006.
La partnership con Valentino è il punto chiave della nostra strategia complessiva per la MotoGP
2006." Naturalmente, anche i tifosi di Valentino non potranno che essere felici
di vedere tanta determinazione da parte della Yamaha
nel voler puntare sul pilota italiano. Rimarrà, per alcuni, l’amarezza di non
vederlo in sella ad una Ducati. Nei giorni scorsi, infatti, la voce su un possibile
passaggio di Rossi al team della Casa di Borgo Panigale era girata con una certa
insistenza. Il pilota ha però ha interrotto la trattativa col gruppo Philip Morris,
che sponsorizza la Ducati, nonostante l’offerta di un ingaggio di 15 milioni di euro a stagione.
Occorrerà quindi attendere un altro anno per vedere Valentino su una "rossa",
che sia una Ducati a due ruote o magari una Ferrari da Formula 1.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > MotoGP: Rossi fedele alla Yamaha