MotoGP: Rossi, il più vittorioso a Donington

Ricordiamo che Rossi ha vissuto nella capitale inglese dal 1999 fino allo scorso anno, accumulando un esercito di fan locali. Dal 2005 non ha però più avuto l’occasione di festeggiare assieme ai tifosi britannici, lasciando la vittoria a Pedrosa prima e a Stoner poi. Domenica prossima cercherà di rimediare e difendere il vantaggio di sette punti in classifica su Dani Pedrosa.

"Senza dubbio, Donington è uno dei miei circuiti preferiti di tutto il mondo – ha commentato il pilota di Tavullia – di esso conservo bellissimi ricordi, inclusa ovviamente la mia prima vittoria in 500 cc nel 2000, quando vinsi una fantastica battaglia con Jeremy McWilliams e Kenny Roberts. È una pista molto completa: è veloce e filante, ma anche tecnica, mentre come molti altri non sono molto entusiasta dell’ultima parte".

Una delle principali caratteristiche del circuito è rappresentata dai frequenti tratti in contropendenza, che rendono il destra-sinistra-destra della Craner Curve un punto critico della pista. La parte finale, che presenta tre forti staccate, è invece stop-and-go: la moto deve possedere un buon comportamento anche in frenata, con un set-up che offra il giusto compromesso tra agilità e stabilità.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > MotoGP: Rossi, il più vittorioso a Donington