MotoGP: Rossi naviga verso il titolo

"E’ stata una delle gare più difficili della
mia carriera – ha commentato al termine della competizione – le condizioni erano
proibitive. Era davvero, davvero freddo e la pista era scivolosa". Con il
risultato ottenuto a Donington, Rossi ha esteso il suo vantaggio in classifica
generale, portandosi a 104 punti da Marco Melandri (Honda). In gara, il pilota
del Team Gauloises Yamaha
ha saputo farsi strada tra pozzanghere e pioggia torrenziale, vincendo un
difficilissimo Gran Premio d’Inghilterra che ha visto la bellezza di undici
cadute. Valentino Rossi ha fatto una partenza mediocre ed è passato dalla pole
alla settima posizione, ma ha poi recuperato fino alla testa della gara in
appena quattro giri. Mentre duellava nel gruppo di testa, un piccolo errore gli
ha fatto perdere terreno, ma due giri veloci lo hanno riportato nel vivo della
competizione. Un’altra alzata di testa dell’italiano a sette giri dalla fine ha
abbassato il miglior tempo in gara di ben 2 secondi, lasciando spettatori e
commentatori sportivi senza fiato, ma sopratutto Kenny Roberts (Suzuki) e Alex
Barros (Honda) soli ha combattere per la seconda posizione.
"Oggi
sembrava che non stessimo guidando una moto, sembrava di essere in barca perché
c’era un sacco d’acqua tra le gomme e l’asfalto – ha dichiarato Valentino
Rossi-,  il posteriore pattinava e l’anteriore si chiudeva. Ho cercato di
capire in quali punti avrei potuto spingere di più e mi sono detto: "io ci
provo, speriamo che vada bene!". Sono riuscito ad essere molto più veloce e poi
a mantenere il vantaggio. Guardando il mio miglior giro, mi sembrava una
sinfonia di violini, perfetto, quindi avevo deciso che avrei festeggiato in
questo modo se avessi tagliato il traguardo per primo!"

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > MotoGP: Rossi naviga verso il titolo