MotoGP: Rossi pronto allo spettacolo

Il "Dottore" grazie ad una Yamaha M1 sempre più performante è stato protagonista di una rimonta senza precedenti, una serie di risultati positivi che lo hanno proiettato fino al vertice della classifica, sorpassando Hayden di otto punti in occasione dello scorso appuntamento dell’Estoril, in Portogallo. Il testa a testa rappresenta un epilogo su cui pochi avrebbero giurato, almeno fino a qualche mese fa, quando Rossi aveva toccato un distacco record di 51 punti in classifica dall’americano della Honda. Una stagione iniziata col piede sbagliato per il campione di Tavullia, iniziata con l’incidente nella prima curva della prima gara a Jerez. Il 2006 verrà però ricordato per le grandi emozioni che il pilota ci ha regalato, alcune belle e indimenticabili, altre meno. Gare concluse prima del termine, visite all’ospedale e festeggiamenti sul gradino più alto del podio si sono susseguiti in ugual misura, con la perdita di punti nella prima parte della stagione dovuta soprattutto a problemi tecnici. Nonostante tutto, Rossi è stato però nuovamente in grado di esprimersi al meglio, collezionando ben cinque podi in cinque gare dopo Laguna Seca. Ora, Valentino si appresta ad affrontare la gara spagnola perfettamente consapevole di non potersi lasciar sfuggire un’opportunità che era impensabile solo cinque gran premi fa. "All’Estoril ci è andata bene – ha commentato Rossi – , abbiamo raggiunto il nostro obiettivo che era quello di arrivare a Valencia in lotta per il titolo. Per questo devo ringraziare moltissimo tutta la mia squadra,” ha detto Rossi. “Tutti hanno lavorato al 100% per riportarci in questa posizione e adesso siamo tutti eccitati in vista della gara finale. Ho solo una chance. È una grande pressione per tutti ma è anche fantastico per lo spettacolo". Il GP di Valencia non è una delle piste favorite per l’italiano, mentre Hayden si presenta molto forte. Sarà quindi l’ennesima avvincente sfida della stagione, con Rossi che si dice fiducioso per l’ottimo lavoro fatto sulla sua moto: "sappiamo che la M1 va molto bene e che l’anno scorso, soprattutto nella seconda parte della gara, è stata molto competitiva. Se riusciremo a partire davanti penso che potremo provare a vincere, ma qualsiasi cosa succeda sarà un gran premio emozionante".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > MotoGP: Rossi pronto allo spettacolo