MotoGP: Vale Rossi subito all’attacco

Quarto tempo per John Hopkins (Rizla Suzuki), seguito da Carlos Checa (LCR Honda) e dal connazionale Dani Pedrosa (Repsol Honda). Settimo il secondo migliore degli italiani, Marco Melandri (Honda Gresini), classificatosi davanti alla Ducati di Loris Capirossi. Solo quindicesimo
il Campione del Mondo in carica, lo statunitense Nicky Hayden. In generale si registra quindi un inizio perfetto per il Fiat Yamaha Team nel primo Gran Premio della nuova era delle moto 800cc. Sia Rossi che Edwards hanno infatti girato ampiamente sotto il record del circuito con la 990cc e sono finiti in prima e seconda posizione dopo due sessioni di prove. Oggi era anche il primo giorno del nuovo regolamento gomme MotoGP, che stabilisce un massimo di 31 gomme (14 anteriori e 17 posteriori) per pilota per weekend di gara. Questo ha costretto i Team a cambiare il modo di lavorare durante le sessioni di prova. Valentino Rossi è convinto che queste nuove regole aiuteranno i piloti, portando a una maggiore chiarezza nelle decisioni sulla messa a punto della moto e rendendo più facile la programmazione del lavoro da fare nel weekend.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > MotoGP: Vale Rossi subito all’attacco