Motomondiale: addio 250, arriva la Moto2

I propulsori da 600cc non potranno infatti superare i 16.000 giri, in caso si tratti di 4 cilindri, e rispettivamente i 15.500 e i 15.000 i 2 e 3 cilindri. Per quanto riguarda l’elettronica, limitata per favorire lo spettacolo e contenere i costi, i bolidi di Moto2 si avvarranno poi di centraline fornite da aziende selezionate direttamente dalla federazione.Sempre nell’ottica del contenimento costi, le Moto2 non adotteranno i performanti freni in carbonio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Motomondiale: addio 250, arriva la Moto2