Mozilla lancia ‘Minimo’ per il mobile

Si chiama “Minimo” ed è attualmente disponibile nella release 0.1 per architettura Arm. Già da gennaio dovrebbe arrivare la versione 0.3, in grado di supportare sia tecnologia Arm che Intel, almeno secondo i piani di Doug Turner, responsabile del progetto “Minimo” e fiducioso sulla buona riuscita del software, con il quale spera di ripetere il successo di Firefox nel settore Desktop. Il progetto “Minimo” (mini Mozilla) si concentra sulla riduzione dei tempi di esecuzione e della lunghezza del codice, in modo da rendere utilizzabile il browser nei piccoli apparati mobili, pur mantenendo le stesse caratteristiche principali, di funzionamento e compatibilità, col browser installato nel desktop. Le novità non finiscono qui, sono infatti attese le innovative versioni Portable di Firefox e Thunderbird, capaci di funzionare su drive esterno(come il Cd-Rw) o su chiavi di tipo USB. L’open source avanza e Mozilla Foundation sembra avere progetti concreti ed ambiziosi. Prossimo obiettivo: il settore mobile.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Mozilla lancia ‘Minimo’ per il mobile