Multa a ristoratore: maltrattava gli astici

La sua colpa, secondo i giudici, è quella di aver tenuto gli astici vivi destinati alla cucina in una vasca con fondo ghiacciato. Per il 34enne commerciante vicentino, che ha già annunciato il ricorso in Cassazione, è quindi scattata una multa pari a 688 euro. La vicenda risale a circa 4 anni fa, quando un attivista di Greenpeace si trovò in veste di cliente occasionale nel locale del ristoratore. Notato il trattamento riservato agli astici, il cliente non esitò ad avvertire l’Ente Protezione Animale (Enpa). Il resto è storia di questi giorni. Se, per il ristoratore, i 688euro dell’ammenda sono comunque valsi una discreta pubblicità per la freschezza dei piatti serviti, nel caso dei "maltrattamenti a teatro", accennati ad inizio articolo, la vicenda era invece finita con l’attore ed il regista denunciati alla Digos e alla questura ed uno spettacolo interrotto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Multa a ristoratore: maltrattava gli astici