Musica digitale: raddoppiano i download

Secondo il rapporto, inoltre, il settore rappresenta oggi il 10% del totale delle vendite musicali, ma già nel 2010 potrebbe toccare quota 25%. Una crescita importante che, secondo l’Ifpi, non è però sufficiente a compensare la drastica riduzione della vendita dei Cd. Colpa anche del fenomeno P2P, in parte contenuto grazie alle azioni illegali intraprese nel corso del 2006. L’Ifpi non nasconde però la necessità di intensificare la lotta al file sharing di contenuti protetti.Tra le altre informazioni emerse dal "2007 Digital Music Report", risaltano i dati riguardanti i download dei brani singoli, superiori all’89% degli acquisti ( un valore di 795 milioni di dollari), e l’aumento delle canzoni disponibili negli archivi, raddoppiate nel 2006 e giunte a 4 milioni attraverso i 500 servizi in 40 nazioni. Interessante è l’emergere di nuovi modelli di business legati alla musica digitale. A fare da traino al settore sono i nuovi cellulari musicali ed il continuo successo dei dispositivi portatili in genere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Musica digitale: raddoppiano i download