Mussolini e Sgarbi, la lite della domenica

Difficile affermare con certezza che si tratti di un vero diverbio e non di una montatura ben architettata, ma è indubbio che l’eco di quelle scene non si esaurirà ancora per qualche giorno. Dopo la furibonda lite durante le registrazioni del reality "La pupa e il secchione", domenica 1 ottobre era stato Sgarbi a partecipare allo show di Canale 5 condotto da Paola Perego, con la Mussolini che si era limitata a rilasciare un breve dichiarazione registrata nelle ore precedenti. Nessun faccia a faccia, almeno fino a ieri, quando Sgarbi ha invece ceduto alla tentazione di ripresentarsi sul ring di Buona Domenica, nel quale l’ospite principale era proprio la parlamentare europea. Gli accordi erano diversi, ha sottolineato lo stesso assessore ai beni culturali di Milano, non prevedeva un nuovo incontro-scontro. Fatto sta che i due, dopo qualche attacco partito dal dietro le quinte, si sono ritrovati sullo stesso palco, pronti a mettere in scena un nuovo ed aspro litigio. La discussione è andata avanti con toni a volte pacati a volte furiosi, con attacchi sia sul piano personale che politico. L’atmosfera si è subito scaldata quando Alessandra Mussolini si è trovata "costretta" a confessare che Sgarbi, alcuni mesi prima, le aveva chiesto di potersi candidare con il suo partito, una proposta subito rifiutata dalla parlamentare. Il riecheggiare della parola fascista, pronunciata dall’assessore con una certa frequenza, non avrebbe quindi alcun senso. Inoltre, per offendere la Mussolini sarebbe stato più efficace, come lei stessa ha sottolineato, definirla "brutta comunistaccia no global". La risposta di Sgarbi? "Fascista e bugiarda". I toni sono poi degenerati, con i due che hanno continuato ad attaccarsi su vari fronti, passando per il rispetto verso il genere femminile per arrivare, infine, al tema dell’olocausto. Alessandra Mussolini, a quel punto, ha preferito abbandonare lo studio televisivo, non prima però di salutare Sgarbi con un "Sei un omm’ e niente". La parlamentare europea se n’è andata con l’applauso del pubblico e di gran parte degli ospiti, mentre Sgarbi ha anticipato che la vicenda non è ancora conclusa e che Striscia la Notizia manderà in onda altri retroscena registrati durante "La pupa e il secchione". Chi vorrà vedrà.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Mussolini e Sgarbi, la lite della domenica