Napster: spot per sfidare iTunes

Da tempo in diretta concorrenza, Napster ed Apple si trovano ancora contro nel mercato del download di musica digitale. L’intento della nuova campagna pubblicitaria di Chris Gorog è quello di dimostrare al pubblico la convenienza di Napster: 15 dollari al mese di canone per scaricare, in modalità temporanea, tutte le canzoni che si desiderano su player compatibili, contro i 10.000 dollari che servono per acquistare e trasferire 10.000 canzoni dall’iTunesMusicStore all’iPod. Per gli addetti ai lavori, quella di Napster è una mossa a sorpresa e forse azzardata, dato che i 30 milioni di dollari stanziati per la serie di spot rappresentano circa il 70% dell’intero budget pubblicitario, su base annuale. Forte del sistema “Janus” di Microsoft per trasferire in sicurezza i brani su dispositivi portatili e di prezzi altamente competitivi, Chris Gorog sembra sempre più convinto della bontà del progetto Napster, tanto da lanciare “la grande sfida” al brand di Cupertino. Proprio la modalità dell’abbonamento pare essere la carta vincente di Napster rispetto al rivale Apple, anche se entro la fine dell’anno si attendono novità simili anche da Rhapsody e MusicNow. Per il momento è ancora Apple il dominatore di mercato, la differenza è quasi abissale, ma la nuova campagna pubblicitaria potrebbe dare nuovo slancio al mercato degli abbonamenti di Napster. A sfavore della società controllata da Roxio c’è però il prezzo dei player con sistema “Janus”, ancora troppo costosi rispetto alla novità iPod Shuffle di Apple.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Napster: spot per sfidare iTunes