Nasa: se ne va la prima donna comandante

Ad annunciarlo è lo stesso ente spaziale statunitense, che dedica all’astronauta parole di stima e di ringraziamento. "Eileen Collins è l’esempio vivente del meglio che la nostra nazione ha da offrire", commenta Michael Griffin, amministratore Nasa. "E’ un ottimo pilota e un magnifico comandate. Oltre a queste qualità, è allo stesso tempo solare e schiva con modestia. E soprattutto, ha dimostrato la giusta determinazione nel raggiungere i più alti livelli di realizzazione. Sono fiero di averla conosciuta e sentirò la sua mancanza alla Nasa". Vera e propria veterana dei voli spaziali, Eileen Collins è stata la prima donna ad essere selezionata come astronauta, la prima ad essere stata impiegata come pilota di uno shuttle e la prima comandante donna di una navicella spaziale americana. La selezione di Collins risale al 1990 e la prima missione (STS-63) al febbraio del 1995, quando lo shuttle fece il primo incontro con la stazione spaziale russa Mir. Nel maggio del 1997 ha partecipato come pilota nella missione STS-84. Il primo incarico di comandante arriva nel 1999, a luglio, con lo Space Shuttle Columbia (STS-93) che lanciò il satellite Chandra. Come accennato, l’impegno più recente riguarda il primo volo dopo la tragedia del Columbia: 14 giorni di missione per testare le nuove soluzioni di sicurezza e per rifornire la stazione spaziale internazionale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nasa: se ne va la prima donna comandante