Natale 2009: regali a rischio, ma non in Spagna

Metà degli intervistati ha risposto che per questo Natale ha in programma un forte taglio alle spese per regali e festeggiamenti. Eccezione fatta per la Spagna: uno spagnolo su cinque dichiara, infatti, che spenderà per i regali natalizi più di quanto non abbia speso l’anno scorso, mentre in Germania lo farà un tedesco su 6 e in Italia un italiano su 10.Con largo anticipo o all’ultimo minuto? Sempre secondo l’indagine, in Germania, Italia, Inghilterra e Spagna una persona su quattro va a caccia di regali con largo anticipo. Gli spagnoli sono campioni nello shopping last minute, dato che uno su quattro inizia la caccia ai regali solo il giorno prima di Natale. La nuova generazione di shopper online segue la stessa tendenza: finiscono il loro shopping online solo due o tre giorni prima di Natale, giusto per assicurarsi una consegna puntuale. I compratori online hanno il vantaggio di avere a disposizione una vasta gamma di prodotti disponibili fino all’ultimo minuto, quando nei negozi normali tali prodotti potrebbero già essere esauriti.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Natale 2009: regali a rischio, ma non in Spagna