Navigon: un navigatore amico dei daltonici

Le persone affette da daltonismo rosso-verde, la più comune forma di "cecità ai colori", sono svantaggiate dato che i colori rosso, verde e giallo sono per loro difficili o impossibili da distinguere. Dopo alcuni studi specifici, Navigon ha quindi deciso di modificare la gradazione di colore delle immagini sulle mappe in modo da evitare, o almeno ridurre, i rischi di confusione.

In particolare, un’indagine interna alla società ha rivelato che le persone con problemi di daltonismo rosso-verde hanno difficoltà a discernere la strada principale dal percorso selezionato in quanto i colori appaiono molto simili. Grazie ai colori modificati in modalità diurna e notturna, la strada ora risalta chiaramente dalle altre funzioni sulla mappa anche per le persone con daltonismo rosso-verde.

Il Professor Hermann Krastel, oftalmologo dell’Heidelberg University Hospital lo considera un grosso passo avanti: "Circa l’8% degli uomini e lo 0,4% delle donne soffre di daltonismo rosso-verde congenito. Quando si selezionano i colori dello schermo, è fondamentale non usare quelli che possono generare confusione per questi soggetti. Con il giusto grado di colore e luminosità è possibile evitare o rendere più improbabile che ciò avvenga. Questo è molto importante per la sicurezza stradale. Lo scopo della navigazione satellitare è di permettere all’utente di accedere alle informazioni velocemente, in modo che debba togliere gli occhi dalla strada per il minor tempo possibile".

La nuova gradazione di colori verrà usata per tutte le mappe dei nuovi dispositivi Navigon, mentre per le persone che hanno una vista normale non ci sono conseguenze, poiché la qualità grafica dello schermo e il contrasto rimangono gli stessi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Navigon: un navigatore amico dei daltonici