NBA: il Postino dice basta

19 stagioni con 36.928 punti e due premi di MVP (miglior giocatore del campionato), questo è lo score del “Postino”, la cui conferenza stampa del ritiro è in programma domenica 13 febbraio al Delta Center. Selezionato nel 1996 come uno “dei 50 giocatori più grandi nella storia di NBA”, Malone è stato nominato per ben due volte MVP del campionato (1997, 1999) ed ha chiuso la sua carriera al secondo posto della classifica assoluta dei punti segnati in NBA. È inoltre uno dei due giocatori (insieme a Jerry West) ad avere una media di almeno 25 punti in 11 stagioni consecutive (1987-98) e l’unico giocatore nella storia della lega ad essere stato chiamato a far parte della squadra All-NBA per 11 volte (1989-99). Questi solo per citare alcuni dei record detenuti da Karl Malone. Bandiera storica degli Utah Jazz, Malone ha poi tentato nel 2003 l’avventura scudetto con i Los Angeles Lakers. Quest’anno è stato invece fermato da un intervento ricostruttivo al ginocchio, dal quale non è riuscito a rimettersi completamente e che oggi ha determinato la sua decisione di smettere in modo definitivo con la pallacanestro. Dopo il ritiro di un altro personaggio illustre della NBA come Reggie Miller, ora se ne va anche “Mailman”, il gigante degli Utah Jazz che con John Stockton formava una strana, fortissima coppia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > NBA: il Postino dice basta