Nel 2006 la nuova Audi allroad quattro

Al North American International Automobile Show 2005 di Detroit, la allroad quattro
concept proposta da Audi ha infatti ottenuto un tale successo di pubblico, da
convincere i vertici della Casa di Ingolstadt a convertire il prototipo in una
vettura di serie. La nuova Audi A6 allroad quattro offrirà naturalmente tutta l’eleganza sportiva
della nuova A6 Avant, senza comunque rinunciare a elementi di assoluta originalità. E proprio
l’originalità del concetto ha fatto sì che 90.000 allroad quattro lasciassero la linea di produzione dal 2000, anno del debutto di questo
modello. La allroad quattro rappresenta la perfetta fusione tra la funzionalità
di una Avant e la personalità di un veicolo da fuoristrada, grazie anche alle quattro ruote motrici permanenti di serie e alle
sospensioni ad altezza variabile. Così come la prima generazione, anche la seconda versione della allroad adotterà la trazione integrale quattro permanente e le sospensioni
adattative. Ricordiamo
che la allroad quattro concept mostrata in anteprima a Detroit, era stata sviluppata appositamente per
il più prestigioso salone automobilistico mondiale, proprio come avvenne per la prima allroad quattro concept, presentata
anch’essa a Detroit nel gennaio 1998. Il prototipo ha rappresentato la prima
espressione di una nuova filosofia all’interno del mercato delle crossover, 
ponendosi come una vera e propria cartina tornasole per misurare sia la risposta della stampa che quella del pubblico.
La carrozzeria e le proporzioni della concept sono le stesse della nuova A6
Avant e, come quest’ultima, è fortemente caratterizzata dalla pronunciata calandra single frame nel frontale. Le dimensioni esterne della allroad quattro concept sono praticamente le stesse della
Avant (4,93 metri di lunghezza e 1,89 metri di larghezza), ad esclusione
dell’altezza che arriva a 1,52 metri, 60 millimetri in più della Avant. Il design
della Audi allroad quattro concept accentua considerevolmente gli elementi di superba funzionalità, di eleganza
e di sportività. La protezione sottoscocca in acciaio inossidabile, con una speciale struttura a coste, i paraurti di grande effetto, e i passaruota visibilmente allargati rendono evidente al primo sguardo la vocazione fuoristradistica della allroad quattro concept.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Nel 2006 la nuova Audi allroad quattro