Nel 2014 inizierà una nuova era glaciale?

era glaciale_jugo.it

Negli ultimi 50 anni si è tanto parlato del surriscaldamento globale, cioè dell’aumento effettivo della temperatura media rilevato nell’atmosfera terrestre e negli oceani, da attribuirsi in parte all’attività del Sole e alle eruzioni vulcaniche, ma secondo alcuni scienziati in parte anche all’incremento della concentrazione dei gas serra ad opera dell’uomo.

Da quando nel febbraio 2012 è comparso un articolo sulla rivista La Voce della Russia ad opera del docente universitario Habibullo Abdussamatov  che prevede invece l’avvento di un’era glaciale a partire dal 2014, sempre più scienziati hanno abbracciato questa nuova teoria che si oppone categoricamente all’idea di un ulteriore surriscaldamento del nostro pianeta, anche perché effettivamente negli ultimi 15 anni le temperature sulla  Terra non sono aumentate come pronosticato.

Il professor  Abdussamatov, responsabile dell’Accademia delle scienze di Pulkovo nonché direttore del segmento russo della Stazione  Spaziale Internazionale, è un astrofisico di fama mondiale. Nel corso dei suoi studi ha notato che le antecedenti quattro glaciazioni erano state precedute da fasi di aumento della temperatura media sulla Terra e sugli altri pianeti, per prendere poi avvio durante una fase di dormienza del Sole con diminuzione delle macchie solari, fenomeno che sta avvenendo proprio adesso. Il fatto che anche sugli altri pianeti negli ultimi 50 anni si sia verificato un surriscaldamento sarebbe una prova del fatto che l’attività antropica non c’entra e che l’unico responsabile delle variazioni termiche sia il Sole.

Cosa accadrà nel corso di questa quinta glaciazione distante 11 mila anni da quella precedente? I raggi solari in fase di dormienza non saranno più in grado di sciogliere i ghiacci e a partire dall’emisfero settentrionale causeranno inverni  sempre più rigidi, con un raffreddamento di due-tre gradi nei primi anni seguito da un picco massimo di gelo intenso previsto per l’anno 2050 con un ritorno ad un clima più temperato soltanto alla fine del secolo. Le calotte polari tenderanno ad estendersi e ad avanzare sempre più verso sud, quindi la diminuzione di acqua allo stato liquido sulla superficie terrestre farà abbassare il livello degli oceani e il peso enorme delle masse di ghiaccio farà infossare la crosta terrestre. Tutta la geografia del nostro pianeta potrebbe drammaticamente cambiare.

 

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Nel 2014 inizierà una nuova era glaciale?