Nelle sale, Non è un Paese per vecchi

La storia comincia quando Llewelyn Moss (Brolin) trova un camioncino circondato da cadaveri. Un carico di eroina e due milioni di dollari sono ancora nel portabagagli.Prendendo i soldi, Moss fa partire una reazione a catena di catastrofica violenza che nemmeno la legge – nella persona del vecchio, disincantato Sceriffo Bell (Jones) – riesce ad arginare. Mentre Moss cerca di fuggire dai suoi inseguitori – in particolare da un uomo misterioso e sanguinario che tiene le redini di tutto e decide la sorte col lancio di una monetina (Bardem) – il film contemporaneamente mette a nudo il crime drama americano e amplia i suoi orizzonti fino a comprendere delle tematiche antiche quanto la Bibbia e dannatamente contemporanee quanto i titoli dei giornali di questa mattina.Da venerdì 22 febbraio al cinema, "Non è un Paese per vecchi" arriva nelle sale italiane per presentarci il genio dei fratelli Cohen in una versione nuova, più matura e meno roboante.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nelle sale, Non è un Paese per vecchi