Nessun Windows in Vista prima del 2007

Ad affermarlo è stato Jim Allchin, co-presidente della divisione Piattaforme e Servizi di Microsoft, che ha annunciato come siano state le diverse necessità a dettare una separazione delle strategie "business" e "consumer". Ciò è dovuto anche alla prossimità del lancio, precedentemente previsto, con il periodo delle vacanze di Natale. Se per le aziende non si tratterebbe di un grande problema, la distribuzione per il mercato consumer potrebbe invece risentire dei disagi relativi alle festività. Soddisfazione, per il cambio della road map, arriva dai costruttori di computer partner di Microsoft. Todd Bradley, vice presidente esecutivo del Personal Systems Group di Hewlett Packard, ha infatti dichiarato: "Siamo completamente d’accordo con la decisione di Microsoft di dare priorità al fattore qualità nel determinare il programma di Windows Vista. Il lancio di gennaio di Windows Vista ci permette inoltre di prepararci a dovere durante le festività, offrendoci la possibilità di allestire un debutto adeguato per l’anno nuovo". Tornando alla separazione dei piani per gli OS destinati ai consumatori ed alle aziende, ricordiamo infatti che troveremo, nell’ordine, i seguenti titoli: Windows Vista Business, Windows Vista Enterprise, Windows Vista Home Basic, Windows Vista Home Premium, Windows Vista Ultimate e Windows Vista Starter.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nessun Windows in Vista prima del 2007