Netgear WGR614L, router open source

Il Netgear WGR614L, questo il nome in codice, offre potenza di elaborazione più elevata e maggiore memoria per un’ampia varietà di applicazioni personalizzate ed è supportato da una community open source dedicata.Certificato "Works with Windows Vista", il router è caratterizzato da una CPU MIPS32 a 240 MHz con 16 KB di cache istruzioni, 16 KB di cache dati, 1 KB di cache pre-fetch e dispone di 4 MB di memoria Flash e 16 MB di RAM. L’antenna esterna è da 2 dBi, mentre la seconda antenna interna offre una copertura più estesa e maggiori prestazioni. E’ poi presente una porta WAN Internet 10/100 e uno switch LAN a quattro porte 10/100, oltre ad un access point 802.11g per il supporto della connettività wireless a velocità che raggiungono i 54 Mbps.Il WGR614L supporta il routing statico e dinamico con TCP/IP, pass-through VPN (IPSec, L2TP), NAT, PPTP, PPPoE, DHCP (client e server) e Bigpond. Un firewall SPI (Stateful Packet Inspection) protegge la rete dagli intrusi e la connessione wireless è protetta grazie al supporto della codifica WEP a 40, 128 e 152 bit, WPA (Wi-Fi Protected Access), WPA2-PSK e WPS (Wi-Fi Protected Setup). Ulteriori funzionalità di sicurezza comprendono: Exposed host (DMZ), autenticazione degli indirizzi MAC, filtraggio del contenuto dell’URL, creazione di log e allarmi via e-mail per attività in Internet. Il router supporta i firmware open source gratuiti DD-WRT e Tomato basati su Linux e a breve supporterà anche OpenWRT.Som Pal Choudhury di Netgear ha dichiarato: "Il WGR614L integra i più noti firmware open source, Tomato e DD-WRT, rendendo più semplice agli utenti lo sviluppo di una grande varietà di applicazioni. Un’importante caratteristica della nostra offerta è rappresentata dalla community open source dedicata e disponibile grazie alla quale gli utenti possono scambiare facilmente idee e condividere informazioni sull’identificazione dei problemi. Le nuove applicazioni che la community sta attualmente sviluppando riguardano applicazioni di regolazione del traffico, redirezionamento verso portali captive di hotspot, accesso guest attraverso un SSID separato, QoS in upstream e downstream e monitoraggio intelligente della larghezza di banda".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Netgear WGR614L, router open source