Neutro, anzi no: il caso di Norrie May-Welby

Nato uomo e diventato donna nel 1989, Norrie si era visto “certificare” lo scorso 25 febbraio il suo status di sesso neutro dall’ufficio per lo stato civile del Nuovo Galles del Sud, in Australia. Nel frattempo però, lo stesso ufficio si è avvalso di una consulenza legale che ga stabilito che al 48enne Norrie May-Welby non può essere riconosciuto tale particolare status, annullando di fatto la conquista avvenuta meno di un mese fa e lasciandogli solo l’esposizione mediatica.

A terra, ora Norrie ha fatto ricorso alla Commissione diritti umani per riconquistare quanto gli era stato riconosciuto o, almeno, sentirsi offrire delle scuse (e risarcimento) per il pasticcio fatto dallo stato australiano.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Neutro, anzi no: il caso di Norrie May-Welby