Nicole Minetti non si dà al porno: smentite voci circolate in rete

Le voci della sua presunta partecipazione ad un film porno erano l’ultima cosa che serviva a Nicole Minetti. Oltre alle indagini e alle relative critiche, infatti, la consigliera regionale deve difendersi anche da scelte che non ha mai fatto, come quella di darsi all’hard: “stupefacente risulta la balla del porno, falsa e inventata – ha spiegato Nicole Minetti in una nota ufficiale -, che tuttavia trova dignità in sede istituzionale tanto da far gridare allo scandalo chi non ha altri argomenti e che è disposto a credere a qualsiasi nefandezza pur di attaccarmi”.

Già, perché sono bastate voci sulla presunta carriera nel porno a far scattare la richiesta di dimissioni da consigliera per Nicole Minetti. E dire che l’intera vicenda era sembrata quantomeno strana, in quanto arrivata in contemporanea con un altro presunto ingresso Vip nell’hard, quello di Sara Tommasi con il film Sara contro tutti, poi seguito da un video in cui la showgirl svestita parla di banche e lancia accuse contro Beppe Grillo, con il viso del comico genovese tatuato sul sedere…

Ma in tutto questo, come detto, Nicolo Minetti non c’entra, o almeno non direttamente e per sua volontà. “Mi piacerebbe anche solo poter sperare che questa indiscriminata e continua violenza possa finire”, ha detto la consigliera nella sua nota, riferendosi anche a un altro celebre caso, quello del falso account Twitter da cui sono state lanciati tweet che non le appartenevano.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nicole Minetti non si dà al porno: smentite voci circolate in rete