Nicotina: ostacola inizio gravidanza

La nicotina e la N-metil nicotina, suo metabolita
metilato, riducono la funzionalità del corpo luteo umano, ghiandola endocrina che, mediante la produzione di progesterone, è fondamentale nelle prime fasi della gravidanza.
E’ quanto emerge dallo studio effettuato da Rosanna Apa, recentemente pubblicato su Biology of Reproduction. Le componenti del fumo di sigaretta oggetto dello studio riducono nelle cellule luteali il rilascio di progesterone, ormone fondamentale per la preparazione
dell’endometrio all’annidamento dell’embrione e per il sostegno della gravidanza iniziale. Inoltre,
l’interferenza della nicotina e del suo metabolita metilato altera la sintesi di prostaglandine, sostanze coinvolte nella regolazione della durata di vita del corpo luteo causandone una regressione.
I risultati di tale ricerca suggeriscono, quindi, che la nicotina e i suoi metaboliti possono determinare
un’insufficienza funzionale del corpo luteo, che con ogni probabilità rappresenta uno dei meccanismi con cui il fumo di sigaretta causa infertilità e abortività.
Diversi studi dimostrano che la nicotina e i suoi metaboliti possono alterare la normale funzionalità
dell’ovaio, interferendo in modo diretto con la crescita del follicolo e con la maturazione
dell’ovocita, ma anche probabilmente con la sintesi degli ormoni sessuali. “Le evidenze epidemiologiche di
un’aumentata incidenza di infertilità e abortività nelle fumatrici – spiega Rosanna
Apa – ci hanno suggerito di studiare anche gli eventuali effetti della nicotina sul corpo luteo, ghiandola endocrina che, mediante la produzione di
progesterone, è fondamentale per la preparazione dell’endometrio all’annidamento
dell’embrione e per il mantenimento della gravidanza iniziale. Se, come già dimostrato per il follicolo e
l’ovocita, anche il corpo luteo costituisse un potenziale bersaglio degli effetti diretti della nicotina,
quest’ultima potrebbe determinare un’insufficienza luteale e, quindi, infertilità e abortività”.
“La nostra attività di ricerca – continua la ricercatrice dell’Università Cattolica di Roma
– è orientata alla comprensione dei complessi meccanismi che regolano la funzionalità ovarica in termini di crescita del follicolo, maturazione ovocitaria e ciclo vitale del corpo luteo. Tutto ciò rappresenta il primo passo per la comprensione di molte cause di infertilità e abortività”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Nicotina: ostacola inizio gravidanza