Niente di vero, tranne gli occhi

Un thriller ambientato tra New York e Roma e la scelta della metropoli USA, non sembra essere affatto casuale, come sottolinea lo stesso Faletti, “cercavo una città dolente e New York oggi lo è” e perché “la mia è letteratura di genere e l’America è la sua patria”. L’altro legame con la città nasce proprio dall’illuminazione che ha ispirato il libro, osservando la Zattera della Medusa di Géricault al Metropolitan Museum di New York infatti, lo scrittore si chiedeva come “sarebbe bello che il libro trasmettesse la sensazione che oggi nel mondo siamo tutti passeggeri di quella zattera”.

Una scelta di stile e contenuti, quella che dovrebbe rappresentare la conferma per uno scrittore, quasi travolto dall’inatteso successo del primo libro. Una vicenda che, come detto, si svolge tra Roma e New York, dove Jordan Marsalis, fratello del sindaco di New York ed ex tenente di polizia, e Maureen Martini, commissario di polizia a Roma, per strade e vicissitudini diverse, si troveranno uniti in un’indagine su un beffardo assassino che compone i corpi delle sue vittime come i personaggi dei Peanuts, dopo averle seviziate nei modi più efferati. La prima vittima è un pittore “maledetto”, figlio del sindaco di New York e nipote di Jordan, cui fanno seguito altri due omicidi misteriosamente collegati fra loro.

Un susseguirsi di colpi di scena sullo sfondo della metropoli più metropoli del mondo, dove tutto è accaduto e dove tutto può accadere, dove in realtà non c’è niente di vero, tranne gli occhi. Amico ed autore stimato da Jefferey Deaver (Pietà per gli insonni, Le lacrime del diavolo, La sedia vuota, Profondo blu), col quale Faletti si scambia periodicamente lettere di ricette di cucina, Giorgio non sembra comunque aver perso l’humour e la modestia del suo passato “da cabaret” nel descrivere il successo ottenuto con Io uccido, il libro del debutto. Un uomo dal carattere ricco di sfaccettature ed un artista poliedrico (comico, cantante e scrittore), è questa in sintesi la forza di Giorgio Faletti, l’autore del thriller Niente di vero, tranne gli occhi, edito da Baldini Castoldi Dalai. Il libro è composto da 512 pagine ed il prezzo di copertina è di 18,60 euro, per quello che dovrebbe essere un nuovo successo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Niente di vero, tranne gli occhi