Niente sculacciate, meglio un severo rimprovero

Secondo gli studiosi, infatti, sculacciate e schiaffetti rischiano di influire negativamente nella crescita favorendo futuri comportamenti antisociali e diminuendo le capacità cognitive del ragazzo. Per giungere a tali conclusioni, i ricercatori hanno esaminato un gruppo di bambini di età compresa tra tra i 5 e i 16 anni.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Niente sculacciate, meglio un severo rimprovero